TULLIO DE PISCOPO
drummer, composer, producer

nato a Napoli il 24 febbraio 1946 (esattamente a Porta Capuana), cresce in una famiglia di
musicisti, in particolar modo di percussionisti, perciò fin da bambino familiarizza con percussioni
d'ogni genere, bacchette e tamburi vari. Il padre Giuseppe e' stato batterista e percussionista
nella più importante Orchestra napoletana diretta dal Maestro Giuseppe Anepeta.
Assieme ad Enrico Intra, Dino Piana e Gianni Basso forma il Jazz Power Group e con Renato
Sellani e Dodo Goya forma il trio portando l’eleganza ed il tocco raffinato di Renato Sellani nei
più importanti Teatri italiani. Negli anni ottanta subentra Luciano Milanese. In questo stesso
anno De Piscopo incide il suo primo LP “Suonando la batteria” per la "Vedette Records".
1974. Tullio De Piscopo diventa il batterista più ricercato negli Studi di registrazione italiani, non
solo per il jazz, ma anche per la musica leggera (Adriano Celentano, Mina, Enzo Jannacci,
Ornella Vanoni, Iva Zanicchi, Mino Reitano, Toto Cutugno, Roberto Vecchioni, Fabrizio De Andrè,
Giorgio Gaber, Pino Donaggio, Domenico Modugno, New Trolls, Atomic System,
Franco Battiato e tanti altri). Nello stesso anno inizia la collaborazione con il grande Astor
Piazzolla con il quale incide il Long Playng LIBERTANGO seguito poi dal LP SUMMIT con Gerry
Mulligan ed Astor Piazzolla. Con Astor Piazzolla registra – nel corso degli anni – ben 11 LP.
A settembre del 1974 – per il Festival del Cinema di Venezia – Tullio suona con
Eumir Deodato e la sua grande orchestra per uno special televisivo su RAIUNO.
Nel Gennaio 1986, al Festival Internazionale "Jazz Bo" di Bologna, è invitato come ospite da Max
Roach a suonare con il M'Boom Re Percussion, mitico gruppo composto da dodici tra i più grandi
percussionisti del mondo. Tra gli altri ospiti figuravano Mongo Santamaria e Wynton Marsalis.
Il 24 Settembre del 2000, De Piscopo è ospite del Campidoglio con il Presidente della Repubblica
CIAMPI al Vittoriano di Roma in diretta televisiva davanti a 3000 giovani per un concerto di Buon
augurio per l'inizio dell'anno scolastico 2000/2001.
Nel Novembre dello stesso anno è pubblicato il cd "Max Leap's In", prodotto dallo stesso De
Piscopo e da Paolo Piangiarelli per l'etichetta Philology Record. Il lavoro discografico vuole
essere un omaggio al più grande alto sax di tutti i tempi, Massimo Urbani, scomparso nel 1993.
La registrazione è una trascinante session live del 1983 ripresa durante un concerto al Teatro
Rossini di Civitanova Marche con Mike Melillo al pianoforte, Massimo Urbani al sax alto, Max
Moriconi al basso e lo stesso Tullio alla batteria.
De Piscopo partecipa al Giubileo della Terra per un concerto in onore dei lavoratori nel Mondo,
con la presenza di Sua Santità il Papa Giovanni Paolo II.
Nel 2002 TULLIO DE PISCOPO ha suonato col grande clarinettista BUDDY DE FRANCO in una
festa in suo onore per il Consolato Generale degli Stati Uniti D'America in Milano ed hanno voluto
imprimere sul solco del disco questo loro incontro registrando un cd di brani standard, celebri e
un meraviglioso brano dal titolo "BITTER SWEET" che Tullio ha scritto per il maestro De Franco.
Il CD e' uscito nel 2014 distribuito dalla Hydra Music.
Nel 2013 e 2014 De Piscopo partecipa ai tour mondiali con Pino Daniele suonando in prestigiosi
teatri e jazz festival con la partecipazione di alcuni grandi artisti come Marcus Miller e Mino Cinelù .
Esce il suo libro/biografia "TEMPO! La Mia Vita" per la casa editrice HOEPLI ed e' un successo
planetario.

POSTER PROMO
CD BITTER SWEET
with Special Guest:
BUDDY DeFRANCO
Highlighted:

BOOK COVER OF
"TEMPO! LA MIA VITA"
Highlighted:
C O C O G R A P H Y K
Photo by Fabrizio Giammarco